Sanità. Timori a Castellaneta per Ostetricia e 118

ASL TarantoTagli alla sanità e razionalizzazione delle strutture ospedaliere. I primi a risentirne, nella provincia di Taranto, i punti di primo intervento e alcuni servizi dei presidi ospedalieri di Mottola, Ginosa Marina, Grottaglie e del Moscati di Taranto, a rischio chiusura definitiva.

Adesso, stando ad alcune indiscrezioni, potrebbero essere rivisti anche i servizi offerti a Castellaneta. Eppure il direttore generale della Asl Taranto Stefano Rossi aveva riconosciuto l’importanza della struttura nel versante occidentale della provincia. Le preoccupazioni giungono dall’ambiente stesso.

A rischio il reparto di ostetricia che fa contare meno di cinquecento parti all’anno. Anche il 118 potrebbe risentire dei tagli, a causa del basso numero di medici. Per fugare ogni dubbio, l’amministrazione locale ha chiesto un incontro urgente alla Asl centrale.