Arriva in Italia la prima crema contro la disfunzione erettile

Secondo gli urologi il disturbo affligge oltre 3 milioni di italiani

Disfunzione erettileArriva anche nel nostro Paese, dopo Francia e Spagna, il primo farmaco in crema per il trattamento della disfunzione erettile, una condizione estremamente diffusa che interessa 3,2 milioni di italiani.

Il farmaco, che utilizza il principio attivo Alprostadil, è stato presentato in occasione dell’88esimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Urologia (Siu) in corso a Riccione.

Anche quando episodica o dovuta semplicemente a stress e disturbi psicologici, spiegano gli urologi, ”la disfunzione erettile condiziona non poco la vita di relazione delle coppie. Il nuovo farmaco-crema, sviluppato negli Stati Uniti, si basa su una nuova tecnologia che permette l’assorbimento cutaneo del principio attivo, agisce localmente e non sono note interazioni negative con altri farmaci, alimenti e bevande alcoliche”.

”La facilità d’utilizzo, con la semplice applicazione locale, in aggiunta all’efficacia clinica e alla sicurezza d’uso, rendono questo farmaco la prima linea di trattamento per i pazienti, circa il 13% della popolazione maschile, che soffrono di disfunzione erettile – afferma il segretario generale della Siu Vincenzo Mirone -.

Sebbene possa presentarsi a qualsiasi età, la disfunzione erettile è più frequente negli uomini di età superiore ai 45-50 anni. Fra i 40 e i 50 anni interessa circa il 10% degli uomini e sale sino al 40% fra i 60 e i 70 anni, per interessare il 50% dei soggetti oltre i 70 anni”.

La crema, dopo un adeguato periodo di utilizzo, agisce rapidamente, tra 5 e 30 minuti dopo l’applicazione, e l’effetto permane per più di un’ora. Il farmaco a crema si presenta in confezione da quattro monodose ed è già acquistabile con la prescrizione medica nelle farmacie italiane.

Share Button