Potenza. Positivo il bilancio sull’adesione a “donazione organi” sulle nuove carte di identità

Il 90 per cento dei potentini a un mese dall’inizio del servizio dice “sì”

ci organiPOTENZA – E’ stato il dottor Angelo Saracino, coordinatore regionale per i trapianti della Basilicata a comunicare al Sindaco di Potenza i risultati di un primo bilancio, a un mese dall’inizio del servizio che prevede la possibilità di esprimere il proprio consenso in merito alla donazione di organi, al momento della richiesta della carta d’identità.

“Da alcune settimane il suo Comune” scrive Saracino “ha attivato il servizio di dichiarazione di volontà alla donazione degli organi al rinnovo o rilascio della carta di identità. Ho personalmente apprezzato l’impegno della dottoressa Bellino e di tutto il personale degli uffici anagrafe per superare tutte le difficoltà che nei mesi precedenti si sono verificate, aggravate dalla peculiare situazione economica del Comune di Potenza. Sono lieto di poter testimoniare che tutti gli sforzi effettuati dai suoi collaboratori stanno dando i primi risultati: dal portale dell’istituto Superiore di Sanità, infatti, emerge che il consenso alla donazione, per le dichiarazioni effettuate presso il Comune di Potenza, è attualmente del 90%. Sono certo che il lavoro del Suo Comune potrà essere d’esempio perché tutti gli altri Comuni della nostra Regione attivino il servizio, al fine di ottenere gli stessi risultati e dare una concreta risposta ai cittadini in attesa di trapianto” conclude Saracino.

Share Button