Al “Madonna delle Grazie” di Matera partite le attività di Risonanza Magnetica Cardiaca

Il nuovo (e modernissimo) esame diagnostico permetterà di migliorare la prevenzione e la cura della salute del cuore.

Cardio RMMATERA – Dal 24 gennaio è partita nell’ospedale di Matera la attività di Risonanza magnetica cardiaca, affidata alla Dr.ssa Nicoletta Eletto, in servizio presso l’U.O.C. Cardiologia e UTIC, diretta dal Dr. Giancarlo Calculli, con la collaborazione dell’A.O.R. San Carlo di Potenza e della Fondazione Monasterio CNR – Regione Toscana Pisa.

A spiegare l’importanza di questo nuovo esame è la stessa dottoressa Eletto: “la risonanza magnetica cardiaca o cardio RM è un innovativo esame di diagnostica strumentale in ambito cardiologico, che, senza utilizzo di radiazioni ionizzanti, permette di studiare in modo approfondito tutte le strutture cardiache e, in particolare, il miocardio, con la sua perfusione e la sua vitalità, la cardiopatia ischemica, le cardiopatie congenite, le miocardiopatie primitive e secondarie, le malformazioni e i tumori cardiaci, le malattie del pericardio, dell’apparato valvolare cardiaco ed il flusso polmonare ed aortico. In questo modo, sarà possibile diagnosticare patologie, come quelle del cuore destro, responsabili, in alcuni casi di morte improvvisa, potendo finalmente intraprendere un percorso sinergico di prevenzione e cura in ambito cardiovascolare. “

Il dottor Calculli che dell’Unità Operativa Cardiologica dell’ospedale materano è il direttore tiene a sottolineare lo “straordinario salto qualitativo nell’offerta all’utenza” del reparto materano, anche attraverso l’attivazione di settori strategici come la Cardiologia Interventistica (Coronarografie ed Angioplastiche) finalmente eseguibili anche a Matera.

Le modalità di accesso alla prestazione, che verrà effettuata presso l’U.O. di Radiologia del P.O. di Matera, diretta dal Dr. Michele Nardella, sono quelle previste per gli altri esami specialistici, nel rispetto dei requisiti di appropriatezza all’esame.

Share Button