Potenza. Assistenti di sala in servizio al Pronto Soccorso del San Carlo

Potenza, Ospedale San CarloPOTENZA – “Il Pronto Soccorso del San Carlo si arricchisce di un nuovo servizio per migliorare l’accoglienza e l’assistenza personale ai pazienti. Un servizio annunciato come progetto in itinere dal dg Giampiero Maruggi lo scorso 7 luglio in occasione della presentazione del bilancio sociale e puntualmente varato”.

L’iniziativa, annunciata con una nota dell’ufficio stampa dell’azienda sanitaria prevede la nascita di una nuova figura, simile a quella dei cosiddetti “steward” con il compito di svolgere funzioni di “mediazione” tra il personale operante nel Pronto Soccorso, necessariamente impegnato nell’assistenza sanitaria, e i pazienti con i loro accompagnatori. Lo scopo è quello di “gestire una relazione completa e continuativa”, evitando la percezione da parte degli utenti di sentirsi abbandonati.

“Il Pronto Soccorso è un ambiente dinamico” commenta il direttore generale Giampiero Maruggi “in cui gli ingressi non sono mai preventivabili e si avvicendano talvolta in misura elevata e rapida, mentre i tempi di ‘permanenza’ in ospedale sono assai diversificati, variando gli esiti degli accessi dalle dimissioni al termine degli accertamenti diagnostici a un periodo di osservazione breve al ricovero in reparto. La presenza di accessi incongrui comporta inoltre un allungamento dei tempi di attesa, che inevitabilmente coinvolge anche gli utenti che correttamente si rivolgono al Pronto Soccorso”.

“La maggior parte di questi problemi non è nota agli utenti che stazionano in sala d’attesa” osserva Maruggi “e ciò innesca spesso sensazioni di disagio, proteste e tensione, alla luce di queste considerazioni abbiamo da tempo promosso un intenso programma di iniziative volte a migliorare l’accoglienza, a partire dalla sistemazione degli spazi e del comfort ambientale in Pronto Soccorso”

Il servizio di assistenza di sala è istituito sperimentalmente per un anno e avrà anche una fondamentale funzione formativa “sul campo” in favore dei giovani laureati in Infermieristica negli ultimi anni nella Regione Basilicata. La Direzione del San Carlo ha perciò bandito cinque borse di studio dell’importo di 12 mila euro lorde ciascuna, precedute da uno specifico percorso formativo e ha individuato il referente aziendale del progetto nella persona del dott. Francesco Lisanti, Dirigente medico di Pronto Soccorso. scelto d’intesa con il dott. Michele Autilio, Direttore dell’U.O.C. “Accettazione, Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza”

Share Button