Amianto: un incontro in Prefettura a Matera per l’analisi dei dati Aiea

MATERA – L’Inail e l’Inps di Basilicata acquisiranno ulteriore materiale e attiveranno verifiche specifiche sulla documentazione emessa da periti, sentenze di tribunali e altro, per le attestazioni e il riconoscimento da esposizione all’amianto di lavoratori, finora esclusi dai benefici, nelle aree industriali della provincia di Matera. E’ quanto è emerso ieri nel corso di un incontro svoltosi in Prefettura, presieduto dal capo di gabinetto Francesco D’Alessio, a cui hanno partecipato dirigenti di Inail, Inps, Direzione provinciale del lavoro, Azienda sanitaria, amministratori locali e sindacalisti. Nel corso dei lavori il presidente dell’Aiea, Mario Murgia, ha fornito alcuni dati sulla incidenza della malattie tumorali nel Materano. La patologie tumorali sono 270, tra lavoratori esposti ed ex esposti. Sono oltre 260 i casi di malattie professionali denunciati alla medicina del lavoro e 100 quelle segnalate all’Inps da lavoratori ex esposti. Le persone sottoposte a “sorveglianza” sono duemila rispetto alle cinquemila previste a regime dai programmi di medicina del lavoro.