Tumore al seno e osteoporosi, l’importanza della prevenzione

Potenza. La regione Basilicata si colloca al terz’ultimo posto in Italia per l’incidenza di diagnosi di tumore al seno. Nelle rilevazioni relative al 2008 sono stati 314 i nuovi casi di neoplasia mammaria, oltre 2720 le donne diagnosticate e circa 77 i decessi. Negli ultimi dieci anni nel territorio lucano il numero di casi di tumore al seno è aumentato,  ma è diminuito sensibilmente il tasso di mortalità.  Medici e ricercatori costantemente impegnati nella ricerca hanno ottenuto eccellenti risultati . Ma è la diagnosi precoce la principale arma di difesa che aumenta le probabilità di guarigione di oltre il 90 per cento. I medici del “San Carlo” di Potenza sono particolarmente vicini alle donne nella prevenzione e nella lotta contro il tumore al seno. Nei giorni scorsi nel nosocomio del capoluogo lucano è stato presentato il progetto “I trust you – Mi fido di voi”, la campagna di informazione e sensibilizzazione sostenuta dall’azienda farmaceutica Roche. L’obiettivo è quello di  promuovere il costante e quotidiano impegno nel trattamento della patologia mammaria in tutte le sue fasi, dalla diagnosi alla terapia. Ad una brest unit, un”team multidisciplinare” di medici specialisti sono affidate le attività di prevenzione, diagnosi e cura.

Ma c’è un’altra patologia che colpisce le donne, in particolar modo dopo la menopausa. I suoi effetti sono numerosi: parliamo dell’osteoporosi, la malattia che rende fragili le ossa. Purtroppo soltanto una paziente a rischio su cinque esegue un trattamento adeguato, mentre la prevenzione resta l’attività più efficace. Per informare e sensibilizzare su questo tema e sulle possibili terapie, anche il “San Carlo” di Potenza  celebra oggi, mercoledì 21 ottobre,  la Giornata Mondiale dell’Osteoporosi con la possibilità di effettuare visite specialistiche ed esami strumentali gratuiti.

L’adesione dell’ospedale di Potenza alle campagne di sensibilizzazione “I trust you – Mi fido di voi” per la prevenzione del tumore al seno e alla Giornata Mondiale dell’Osteoporosi rientrano nel progetto “Il San Carlo si colora di rosa”, partito l’11 ottobre con l’Obesity Day e promosso dall’Azienda Ospedaliera Regionale, tutto dedicato all’universo femminile.

Guarda il video.

 

Share Button