Meloni spinge per Fitto: “Gli accordi vanno rispettati”

La presidente di FDI sarebbe molto irritata per il dietrofront della Lega sul candidato unico del centrodestra alle regionali pugliesi
Uno stallo alla messicana, per chi ama il western. Lega e Fratelli d’Italia continuano a discutere a distanza sui candidati alle elezioni regionali, e per adesso la soluzione non si intravede. Giorgia Meloni avrebbe espresso il suo disappunto nel corso di una riunione dell’esecutivo del partito nella sede romana di via della Scrofa. “Gli accordi vanno rispettati… Fdi li ha sempre rispettati e questo si aspetta anche dagli alleati”. La Meloni non intende mollare soprattutto sul suo candidato governatore in Puglia, Raffaele Fitto, e avrebbe per questo ribadito il classico pacta sunt servanda all’indirizzo del suo alleato Matteo Salvini, che rivendica per la Lega una regione del Sud. Secondo il ragionamento fatto durante l’esecutivo, i patti sono stati chiusi e sottoscritti mesi fa e riaprirli adesso servirebbe soltanto a indebolire i candidati della coalizione. Dopo giorni di punzecchiature ieri la presidente di Fdi e il leader della Lega hanno postato sui social quasi in contemporanea un selfie che li ritraeva sorridenti uno accanto all’altro per smentire frizioni all’interno del centrodestra. Allo stato, raccontano, Salvini e Meloni non avrebbero ancora chiarito sulle candidature alle prossime regionali, a cominciare dalla Puglia.