Bari, una commedia per parlare di ludopatia

Al Teatro Di Cagno in scena fino a fine febbraio “Cosa si fa per campare” di Piero de Lucia

Perdere tutto al gioco di certo non è uno scherzo, anzi è un dramma per tante persone. Ma la ludopatia può essere affrontata anche con leggerezza, attraverso una commedia a teatro, come nel caso di “Cosa si fa per campare” di e con Piero de Lucia e Franco De Giglio, in scena fino a fine febbraio nel Teatro di Cagno di Bari. Sul palco con i due attori-registi Kikka Frisini, Mariangela Cardone e Nico Delcuratolo. Un messaggio soprattutto per i ragazzi, affinché non cadano nella tentazione del gioco già in giovane età.