Emiliano: “Andiamo avanti, non sono sorpreso che qualcuno non si senta parte di questa comunità”

Il presidente replica allo strappo di Matteo Renzi con un post su Facebook: “La Puglia non può essere fermata da niente e da nessuno”

Michele Emiliano – presidente Regione Puglia (PD)

“Dopo le primarie del 12 gennaio non abbiamo paura di niente. Abbiamo dato vita ancora una volta a una giornata dedicata alla bellezza della politica. Non sono sorpreso che qualcuno non si senta parte di questa comunità”. Michele Emiliano reagisce via Facebook all’annuncio di Matteo Renzi che ha dichiarato che presenterà in Puglia un candidato diverso da lui alle regionali del prossimo maggio. “Lo sapevo da tempo e per questo avevo voluto a tutti i costi le primarie, nonostante fossi il presidente uscente, per impedire alle nostre divisioni umane di prevalere sull’unità di questa comunità. Una forza che si esprime nell’unità di migliaia di persone che hanno partecipato alle primarie, nei sindaci che governano le nostre città, nelle piazze che si mobilitano contro la mafia, nei giovani che sfilano per difendere l’ambiente, nella marea di sardine che dicono no alla cultura leghista e razzista. Noi andremo avanti con il contributo di tutti i pugliesi, perché la Puglia non può essere fermata da niente e da nessuno. Rimaniamo aperti al mondo e alle persone che amano questa regione”.