Scorie nucleari, a Scanzano Jonico (Mt) le “Giornate del ricordo”

Una protesta “civile e pacifica” durata 15 giorni per dire “No” alla costruzione di un deposito nazionale di scorie nucleari. Succedeva il 13 Novembre del 2003, a Scanzano Jonico, in Basilicata, dove la cittadinanza si mobilitò per opporsi alla volontà del Governo di costruire un deposito di scorie mai realizzato in nessuna parte del mondo.

Per celebrare l’importante ricorrenza il servizio civile della cittadina jonica ha organizzato diverse giornate a tema per coinvolgere l’intera comunità.

Il via nella serata di sabato 16 novembre, con l’apertura di una mostra di opere a tema di artisti locali, “La Lucania che vogliamo”; subito dopo un incontro con Don Antonio Polidoro sul tema del rispetto per l’ambiente.

Giovedì 21 novembre si proseguirà con la “festa dell’albero”, che prevede la piantumazione di alcuni arbusti all’entrata del paese, in collaborazione con la scuola elementare dell’Istituto Comprensivo “F. De André”.

Share Button