Urne aperte fino alle 20, tre le liste tra cui scegliere i 18 rappresentanti

Urne aperte fino alle 20, tre le liste tra cui scegliere i 18 rappresentanti
Un solo giorno, un solo seggio per rinnovare il parlamentino della Città Metropolitana di Bari. Sono circa 700 gli aventi diritto tra sindaci e consiglieri dei 41 Comuni del barese al voto a Bari per scegliere il nuovo Consiglio della Città Metropolitana. Urne aperte nell’ex Palazzo della Provincia dalle ore 8 per queste elezioni di secondo livello, come stabilito dalla legge di riforma delle Città Metropolitane e delle Province, che eleggeranno i 18 nuovi consiglieri in carica per i prossimi cinque anni. Tra questi il sindaco della Città Metropolitana Antonio Decaro, che secondo statuto assume automaticamente il ruolo avendo vinto le elezioni comunali a Bari nello scorso maggio, sceglierà nelle prossime settimane i consiglieri delegati. Tre le liste che si presentano al voto: Cinque Stelle, Città insieme (che raggruppa i partiti di centrosinistra) e Centrodestra Metropolitano. Ogni voto sarà ponderato in base al “peso” demografico del Comune di riferimento, e per questo i votanti sono stati divisi in cinque fasce. Non parteciperanno al voto, nonostante la convocazione, i consiglieri del Comune di Corato, sciolto il 5 settembre scorso per le dimissioni di 14 componenti. Lo spoglio si terrà subito dopo la chiusura delle urne, alle ore 20.

 

Share Button