L’Istituto Tumori di Bari apre le porte della Biobanca

Una struttura di circa 300 mq destinata a ricevere e a manipolare materiale proveniente dai pazienti e conservarlo a -80 o -196 gradi. L’istituto Tumori di Bari ha aperto le porte della sua Biobanca, un servizio finalizzato alla raccolta, processazione, conservazione e distribuzione di campioni biologici umani. L’evento fa parte della settima edizione dell’European Biotech Week organizzata in collaborazione con Assobiotech. Un modo per raccontare le biotecnologie a un pubblico vasto ed eterogeneo e divulgare informazioni utili sulla disponibilità e le modalità di accesso alle collezioni biologiche che la Biobanca mette a disposizione per l’utilizzo da parte della comunità scientifica.

Share Button