Arti, Musica e Cinema, la VII Edizione “Lineamediterranea 2019” sempre più ricca di eventi

Un evento che unisce la rappresentazione scenica indiana con la mediterraneità, raggiungendo la sintesi nella convivialità. E’ ricca di eventi, anche quest’anno, la VII Edizione di Lineamediterranea, la rassegna internazionale di Arti, Musica e Cinema che raccoglie artisti e scrittori, provenienti da tutto il mondo, che hanno saputo coniugare la cultura mediterranea con quella orientale.

Il titolo dell’edizione 2019 è “LUOGHI E VISIONI”, in continuità con lo scorso anno. Il tema della manifestazione analizza la visione reale ed onirica dei luoghi in rapporto con la storia e la memoria delle comunità.

Sabato 17 agosto 2019, il primo appuntamento della rassegna. Dalle ore 21.15, nella Villa Minareto alla Selva di Fasano, ci sarà lo spettacolo virtuale di solidarietà all’Ulivo monumentale della Puglia. Il paesologo Franco Arminio dialogherà con gli ospiti e il pubblico, mentre la compagnia di musica e danza Omaggio al Salento (Giancarlo Paglialunga, voce e tamburi a cornice, Massimiliano Morabito, organetto, Massimiliano De Marco, chitarra, bouzouki e voce, Veronica Calati, danza), metterà in scena la danza della Taranta.

Nel corso della serata, si svolgerà simbolicamente il funerale dell’ulivo. Sarà, inoltre, allestito un gazebo con panzerotti, pettole e quant’altro. Durante la serata, condotta da Luigi Cazzato, si potrà comprendere come le storie e le culture del Mediterraneo e dell’Oriente altro non sono che pagine di uno stesso libro.

Gli appuntamenti del 23, 24 e 25 agosto, invece, si svolgeranno al Chiostro di San Martino a Monopoli. Film, documentari e dibattiti per comprendere altri aspetti di questo stretto rapporto tra Mediterraneo e Oriente.

Share Button