A Matera il 2 e 3 agosto l’opera “Cavalleria Rusticana” tra i Sassi

Oltre 400 cittadini materani coinvolti in un’opera collettiva, unica nel mondo. Le persone del posto sono diventate parte integrante dell’opera e l’opera si è inserita nella vita quotidiana.

La Città dei sassi appare come un palcoscenico naturale, dando vita a un esperimento di regia operistica. Non un’idea, ma una realtà. La “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni rivive tra le piazze, le vie e i Sassi di Matera in un evento creativo inedito realizzato dalla Fondazione Matera- Basilicata 2019 in coproduzione con il Teatro San Carlo di Napoli.

Lo spettacolo fa parte del progetto “Abitare l’opera”, il cui obiettivo è quello di portare le arie dei più grandi capolavori del passato in palcoscenici inusuali. Una delle città più antiche d’Italia incontra il teatro più antico d’Italia per dare vita a un’opera contemporanea diretta dal regista Giorgio Barberio Corsetti.

Lo spettacolo sarà in scena il 2 e il 3 agosto prossimi e sarà suddivisa in due momenti: nel primo un Prologo sui Sassi itinerante, con partenza da Piazza San Pietro Barisano, dal titolo “I sette peccati capitalisti” e il secondo con la messa in scena della Cavalleria Rusticana.

L’accesso all’evento sarà possibile con Passaporto per Matera 2019 e con prenotazione. Lo spettacolo sarà ripreso da ben 4 televisioni europee, per dimostrare il carattere internazionale dell’inziiativa. Un viaggio che porterà i visitatori a scoprire le bellezze della città attraverso la magia dell’opera.

Share Button