Legambiente presenta i dati sul monitoraggio sulle coste pugliesi

Sono tre gli impianti che continuano a scaricare nel sottosuolo, mentre il 23% dei depuratori presenta criticità e il 24% è soggetto a scarichi anomali. Sono questi i dati emersi dal monitoraggio svolto lungo le coste pugliesi dall’equipe tecnica di Goletta Verde, la campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio e all’informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane. L’esito delle analisi è stato presentato a Bari, nella sede di Legambiente, da Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia, da Mattia Lolli, portavoce Goletta Verde, alla presenza di Vito Colucci, direttore generale Autorità idrica pugliese, Vito Bruno, direttore generale Arpa Puglia e  del contrammiraglio Giuseppe Meli, direttore marittimo della Puglia e Basilicata ionica.

Share Button