Cultura, Anci chiama la Regione Basilicata sul finanziamento degli eventi estivi nei Comuni

Salvatore Adduce, presidente Anci Basilicata

Occorre “una immediata definizione dei provvedimenti che consentano la realizzazione degli eventi culturali in tutta la regione nell’ambito del programma di
promozione e valorizzazione del patrimonio immateriale”: lo ha scritto il Presidente dell’Anci Basilicata, Salvatore Adduce, in
una lettera al Presidente della Regione Vito Bardi.

“Con luglio ormai alle porte – ha scritto Adduce – i Comuni lucani sono alle prese con l’organizzazione degli eventi culturali estivi sulla base di un ricco calendario ormai
storicizzato che da molti anni caratterizza l’iniziativa degli Enti Locali in collaborazione con un gran numero di Associazioni, Gruppi culturali in primo luogo, le stesse Pro Loco che contribuiscono ad animare la vita dei nostri borghi e delle nostre città. Nel corso degli ultimi anni tali iniziative sono state inserite in una strategia di valorizzazione del patrimonio immateriale della Regione che ha consentito di recuperare il valore della tradizione e al tempo stesso
stimolare la creatività e l’innovazione di tanti operatori che hanno acquisito via via grandi professionalità e capacità che sono oggi al servizio dell’intera comunità lucana.

La Regione Basilicata ha sempre sostenuto con appositi finanziamenti anche di origine europea tutte le iniziative contribuendo a costruire un ‘cartellone’ capace di offrire ai nostri cittadini e ai visitatori opportunità culturali, di svago e soprattutto di incontro nei nostri paesi e nelle nostre città”. Adduce ha chiesto a Bardi di “convocare nel più breve tempo possibile un incontro con l’Anci Basilicata” e di “predisporre rapidamente gli atti con le risorse necessarie a finanziare il programma
culturale assicurando la necessaria continuità alle iniziative programmate”.

Share Button