Lecce, Salvemini vince di misura al primo turno

Conferma per il sindaco uscente costretto a dimettersi a febbraio per le dimissioni dei consiglieri.
Una rivincita importante, e un risultato che su Lecce ha un sapore storico. Carlo Salvemini rivince due anni dopo, stavolta senza bisogno del ballottaggio, conquistando la poltrona di sindaco con il 50,87% al primo turno. Il candidato del centrodestra, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Erio Congedo, si ferma al 33,1%, davanti ad Adriana Poli Bortone con il 9,61% e al Cinque Stelle Baglivo con il 5,05%. L’auspicio è che adesso la sua maggioranza di centrosinistra sia più coesa, dal momento che il rischio di “anatra zoppa” che ha condizionato la scorsa legislatura dovrebbe essere scongiurato. Intanto Salvemini festeggia un risultato dai più non pronosticato.

 

Share Button