Bari al voto: sono in 278mila gli elettori che sceglieranno il loro sindaco. Tutti i candidati hanno votato in mattinata

Bari al voto: sono in 278mila gli elettori che sceglieranno il loro sindaco. Tutti i candidati hanno votato in mattinata

Doppia chiamata alle urne per i cittadini baresi. Nel capoluogo pugliese, giorno di votazione non solo per eleggere i deputati europarlamentari ma anche per scegliere il nuovo sindaco di Bari. La sfida a Bari si gioca in sei: sei candidati diversi che hanno espresso il loro voto già in mattinata. Qualche minuto prima delle 9.00 è stato il Francesco Corallo, il primo candidato sindaco a votare. Corallo, candidato del partito dei pensionati, si è presentato al seggio in giacca e cravatta e, sotto il braccio,  diversi quotidiani. Alle 10 è stata la volta di Elisabetta Pani del Movimento 5 Stelle accompagnata dall’onorevole Gianmauro dell’Olio mentre Sabino De Razza candidato sindaco per Bari Città Aperta, che ha votato alla stessa ora, è arrivato sotto la pioggia in bicicletta e ombrello alla mano. Alle 11 invece è stata la volta dell’indipendenza Irma Melini arrivata al seggio accompagnata dalla mamma e in tenuta sportiva. Alle 12 in contemporanea ma in seggi diverso hanno votato Antonio Decaro, candidato del centrosinistra, arrivato sola ma accolto dalla gente. Pasquale Di Rella del centrodestra ha aspettato il suo turno in fila. Sedici le ore a disposizione per il voto: dalle 7 alle 23. A bari il sindaco potrà essere eletto già al primo turno se uno dei sei candidati supera la maggioranza assoluta dei voti validi. Altrimenti la partita è rimandata al 9 giugno con il ballottaggio. La chiamata alle urne a Bari è per 278 mila elettori che stanno esprimendo la loro preferenza nei 345 seggi allestiti in tutta la città. Nel municipio 1 e 2 votano circa 2/4 dei baresi. Tra Madonella, Libertà, Japigia e Murat si contano 117 sezioni; mentre tra Carrassi, Poggiofranco, Picone e San Pasquale ben 102. Il municipio più piccolo è quello di Palese- Santo Spirito che conta 31 sezioni. Carbonara, Ceglie e loderò ne conta 42, mentre San Paolo, Fesca e San Girolamo 53. La carica degli aspiranti consiglieri è di 825 candidati per 36 posti riservati nell’aula Dalfino. La chiusura dei seggi è fidata alle 23 ma lo spoglio delle schede comunali e dei municipi inizierà lunedì alle 14.

Share Button