Bari, seminario dedicato alla formazione degli aspiranti docenti

I docenti lo definiscono uno scenario allarmante, conseguenza inevitabile della nuova legge di Bilancio che ha modificato radicalmente il percorso di formazione degli aspiranti docenti. Si ridimensiona infatti la modalità di formazione iniziale adottata da vent’anni, riducendola all’acquisizione di 24 crediti di discipline psico-pedagogiche assolutamente insufficienti per poi orientare gli studenti alla partecipazione a megaconcorsi: un ritorno a un passato che preoccupa perché ha creato il grave problema delle famigerate graduatorie in cui si collocano gli idonei al concorso.

Share Button