Bari, all’Università presentata la campagna Plastic Free

Incentivare l’utilizzo dell’acqua delle fontanine presenti nell’ateneo; incrementare il numero dei contenitori per la raccolta differenziata in tutti i dipartimenti; ed ancora, utilizzare materiale biodegradabile e compostabile; incrementare il numero delle cassette d’acqua e distribuire tra gli studenti borracce da poter riutilizzare. Questi sono solo alcuni dei provvedimenti concreti che l’Università degli Studi di Bari ha deciso di mettere in campo, aderendo alla campagna #Unibaplasticfree, promossa dal Ministero dell’Ambiente a tutela del mare.  Inoltre, gli atenei italiani stanno promuovendo una serie di incontri non solo nel nostro Paese, ma anche a Tirana, per creare una rete tra realtà differenti che abbia, tra i suoi obiettivi, il rispetto per l’ambiente.

Share Button