Comunali a Potenza. Guarente pressato sul nuovo stadio, Andretta sostiene europee, Tramutoli presenta il programma

Dare una risposta alle richieste di cambiamento. E’ il messaggio emerso al Grande Albergo di Potenza, dove sabato sera è stata presentata la lista di Fratelli d’Italia a supporto del candidato sindaco per il centrodestra, Mario Guarente. Esponente leghista, con altre 5 liste a sostegno, ha detto di “sentirsi a casa” con amici di tante battaglie, guardando al futuro con fiducia sulla vittoria per la fascia tricolore.
Tra i temi toccati: sicurezza, legalità e sviluppo, guardando alle occasioni di rilancio identitario del capoluogo con programmi ambiziosi e condivisi con la gente.
Oltre ai 31 candidati che compongono la lista del partito di Giorgia Merloni, intervenuti il commissario lucano, Edmondo Ciriello, ed il neo assessore regionale all’Ambiente, Gianni Rosa. Centrale anche la questione stadio, affrontata dal parlamentare da poco confluito in FDI e presidente del Potenza Calcio, Salvatore Caiata: da un lato lo stop alle strumentalizzazioni sul”idea di dislocazione dell’impianto nell’area Cip Zoo, dall’altro il salto in avanti con richiesta a Guarente di appoggiare un Viviani di nuova e moderna concezione.
Elezioni europee ma anche i temi legati al governo di Lega e Movimento 5 Stelle, non da ultimo, il sostegno alla candidata sindaca del centrosinistra a Potenza, Bianca Andretta. L’occasione per toccare questi temi è l’incontro promosso dai militanti di Articolo Uno del capoluogo lucano per sostenere la candidatura a Bruxelles del napoletano Massimo Paolucci. Secondo il leader nazionale e lucano, Roberto Speranza, figura di riferimento per una Europa diversa, lontano dai populismi. Sul voto comunale, fiducia nella figura della Andretta per sviluppare una idea importante di città.

A chi non si rassegna ai facili slogan poveri di contenuti, agli emarginati e delusi di una politica assente. Vogliamo costruire un progetto partecipato su valori reali. Risalta dal palco del Teatro Don Bosco il messaggio di Valerio Tramutoli, candidato sindaco per La Basilicata Possibile, alla quale è affiancata anche la lista Potenza Città Giardino. Presentato il programma pensato per i prossimi 5 anni di governo del capoluogo, “snaturato dal suo ruolo – ha detto durante l’intervista con il giornalista Andrea Rossi – e che deve necessariamente ritrovarsi per guardare al futuro”. Il docente universitario, già candidato presidente alle scorse elezioni regionali, ha rimarcato la necessità dei valori di sinistra per assicurare guali diritti e creare una comunità delle piccole cose per sognare in grande. In occasione della festa della mamma, donata una rosa simbolica dal palco ed un intermezzo musicale ha accompagnato gli interventi di un commerciante, un creativo ed una precaria. “Non è più accettabile avere una Potenza di serie A e una di serie B – ha sottolineato Tramutoli. Le contrade del nostro capoluogo, ad esempio, vanno valorizzate e il potenziale risiede negli stessi abitanti ed in un’amministrazione attenta ai bisogni e alle idee dei cittadini.”

Share Button