Bari, XX Campionato invernale di vela d’altura “Città di Bari”

Si è conclusa in Puglia la XX edizione del Campionato invernale vela d’altura Città di Bari, tradizione ormai irrinunciabile per la città e per i suoi velisti, ma anche per tutti quelli che arrivano dalle altre province per partecipare. Cinque le giornate di regate portate a termine sulle sette previste con trentacinque imbarcazioni iscritte, provenienti da tutta la regione divise tra altura, minialtura e classe amatoriale. Vincitori del XX campionato invernale “Città di Bari” nell’altura, per la classe Crociera-Regata, Morgan IV di Nicola De Gemmis con Mario Zaetta al timone, seguita da Obelix di Giuseppe Ciaravolo e Pervinca di Cosimo Ostuni con Andrea Micheli al timone. Passando alla Minialtura il terzetto vincente vede in testa Nellaria di Vito Laforgia con Fabrizio Buono al timone, seguito da Yellow Bee di Andrea Algardi e Uaua di Rubino Vincenzo. Tra i Surprise il primo classificato è sempre Nellaria, seguito da Uaua e da Cocò di Antonello Natuzzi con Marco Magrone al timone. Organizzato dai circoli nautici di Bari con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Bari, il campionato si è presentato al suo pubblico con una formula lunga come era in origine. Non più regate compresse nei due mesi invernali di febbraio e marzo, come accaduto nel recente passato, ma lungo tutto l’inverno, da novembre a marzo. Tra le novità di questa XX edizione, ad esempio, c’era la possibilità per gli equipaggi di iscriversi alle singole manifestazioni, la prima delle quali è stata il Trofeo Bottiglieri, consueto appuntamento organizzato da 31 anni dal Circolo della Vela Bari con una premiazione dedicata al termine della giornata di prove. Gli altri circoli hanno invece scelto di premiare i vincitori nella stessa sera della premiazione finale.

Share Button