Amministrative. Potenza, centrodestra lancia candidatura di Guarente

A venti giorni dalla presentazione delle liste e 50 dal voto, è ufficialmente iniziata la corsa per le amministrative a Potenza. Il capoluogo è l’unico centro lucano al di sopra dei 15 abitanti che andrà alle urne il prossimo 26 maggio, in concomitanza con le elezioni Europee. Nel centrodestra, ufficiale il nome del consigliere comunale Mario Guarente quale candidato a sindaco: esponente leghista, l’under 40 sarà il protagonista della scalata a piazza Matteotti insieme agli alleati di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Idea e Lista Civica per la Città.

Chiari gli intenti esposti in conferenza stampa: cambiare la guida della città con rinnovamento della classe dirigente. “Ringrazio Salvini ed i vertici della Lega – ha dichiarato – sarò sindaco senza passare per il ballottaggio con il sostegno di chi vuole spazzare via gli anni del centrosinistra al governo.” Tra i primi provvedimenti annunciati: il sostegno alla disabilità e per superare le barriere architettoniche, internalizzare il trasporto pubblico soprattutto in favore delle contrade, “dove – ha specificato – c’è più necessità di sicurezza. Non sono De Luca – ha rimarcato – do le dimissioni se si dovesse verificare l’anatra zoppa.”

E sarà un weekend importante proprio verso la ricandidatura del sindaco uscente Dario De Luca. Lunedì scioglierà la riserva: insieme a lui gli assessori uscenti Rocco Coviello, dato per certo, e Roberto Falotico, in forse. Nelle liste, d’ispirazione civica, entrerebbe anche un nome riconducibile al parlamentare e presidente del Potenza Calcio, Salvatore Caiata.

Share Button