Xylella, Lezzi: “Per il 2020 e il 2021 stanzierò 300 milioni”

Per contrastare l’emergenza xylella tutti i ministri stanno mettendo sul tavolo le loro proposte per risanare una situazione che per diversi anni ha messo in ginocchio la Puglia. Durante la giornata il premier Giuseppe Conte insieme alla ministra per il sud Barbara Lezzi da lecce lanciano le loro proposte. Il presidente del Consiglio è arrivato nel campus di Lecce, che ospita l’istituto di Nanotecnologia del Cnr-Nanotec, dove ha incontrato le delegazioni di olivicoltori che protestano per i danni provocati dalla Xylella. A lecce per firmare il piano di ricerca che Cnr ed Eni hanno stipulato in settori di studio fondamentali per lo sviluppo sostenibile del Paese. Da Lecce interviene anche Barbara Lezzi:”Per il contrasto alla Xylella alla fine del 2018 abbiamo stanziato 30 milioni di euro – afferma – attraverso il Fondo sviluppo e coesione. Inoltre, sempre attraverso tale Fondo, intendo stanziare le risorse aggiuntive necessarie, parlo di 150 milioni per il 2020 e di 150 per il 2021″. Lezzi ricorda che in vista dell’approdo in Parlamento del decreto varato in Cdm a Lecce terrà un incontro proprio sul tema della Xylella “con associazioni di categoria, sindaci, sindacati, agrotecnici. Lo scopo è quello di stabilire, di concerto con tutti i partecipanti, come utilizzare al meglio queste risorse e, soprattutto, è indispensabile che arrivino agli agricoltori”.

Soddisfatto il governatore pugliese Michele Emiliano: “Hanno accolto la nostra richiesta di fondi supplementari, quindi ai 110 milioni della Regione Puglia si sommeranno i 300 milioni che sono stati finanziati dal ministro Lezzi e io mi auguro che si possa arrivare alla quota di 500 milioni come richiesto”.

Share Button