Regione Puglia, passano due mozioni in Consiglio contro l’autonomia differenziata

Ok ai testi di Pd e centrodestra, bocciata la proposta Cinque Stelle. Marmo: “In ogni caso manca una legge che descriva le procedure”
Due mozioni su tre approvate a maggioranza per dire no all’autonomia differenziata. Il Consiglio regionale pugliese vara i testi presentati da Fabiano Amati per il Pd e dall’inedita compagine formata da centrodestra (ovviamente Lega esclusa) con il “civico” di centrosinistra Pino Romano. Festeggia Forza Italia, con il capogruppo Nino Marmo che ribadisce come ci sia in ogni caso bisogno di una legge per poter attuare il piano previsto dal Governo.

 

Share Button