Tagli al decreto Semplificazioni: salta l’emendamento gelate 2018

Niente soldi per gli agricoltori colpiti dalle gelate di marzo 2018. Non hanno superato il vaglio di ammissibilità 62 emendamenti su 85 presentati al decreto legge Semplificazioni, perchè incompatibili con le materie trattate nel decreto legge del governo. Pronti quindi a una nuova mobilitazione i Gilet arancioni, che annunciano di riaccendere i motori dei loro trattori. “Un mese di chicchere” fanno sapere tramite il loro portavoce Onofrio Spagnoletti Zeuli “Abbiamo sempre avuto fiducia nelle istituzioni ma prendiamo atto del fatto che il governo e tutti i deputati non sono stati in grado di portare a casa i risultati promessi”. La delusione dei Gilet arancioni è legata anche alla rinuncia del Ministro Centinaio di far visita in Puglia il prossimo 31 gennaio. E proprio per il 31 gennaio gli agricoltori, imprenditori e lavoratori del mondo agricolo hanno deciso di rincontrarsi a Ruvo di Puglia per discutere di come organizzare la mobilitazione su Roma. Spangnoletti Zeuli – si continua a leggere nella nota – parla di “dignità calpestata” di quegli agricoltori che hanno a cuore l’olivicoltura e adesso si sentono cittadini di serie B. Sulla questione è intervenuto anche il mondo politico: Forza Italia regionale continua a sostenere gli agricoltori “Abbiamo chiesto un provvedimento ad hoc ma il governo non ci ha voluto ascoltare” incalzano. É un dovere morale per la politica pugliese sostenere gli agricoltori: una questione che riguarda non solo la Puglia ma in realtà tutta l’agricoltura italiana.

Share Button