Calcio. Passo falso del Potenza, sconfitto dalla Vibonese

Nel primo Boxing Day della storia in Serie C, valevole per la 19esima giornata, il Potenza perde per 1-0 la sfida tra neopromosse contro la Vibonese.
Quasi 200 i tifosi lucani al seguito. Mister Raffaele schiera Iome tra i pali, Coccia, Emerson, Di Somma e Giron in difesa, Piccinni, Coppola e Dettori sulla mediana ed il trio offensivo Guaita, França, Genchi. Locali già in avanti dopo pochi secondi con un tiro di Cani, replica lucana al 4′ con Genchi che impegna il portiere Mengoni. Ed ancora al 14′ con un tiro fuori misura di Budas. Il capocannoniere del torneo França è ostaggio della difesa ma al 27′ riesce a trovare lo spazio giusto per colpire di testa con sfera di poco fuori bersaglio vicino al traversa.
La Vibonese preme e trova il meritato vantaggio alla mezz’ora: Budas serve Cani che indirizza sul primo palo dove Ioime viene sorpreso. La reazione del leone rampante è affidata a due conclusioni di Dettori e Genchi. Al 40′, però, la difesa è totalmente in bambola ed il solito Budas manca di un soffio il facile raddoppio. A poco dal riposo, Emerson non trova la porta su punizione.
Nel secondo tempo ancora calabresi avanti: al 57′ provvidenziale deviazione in angolo di Guaita ad evitare problemi per Ioime. Raffaele sostituisce Piccinni e Coccia per Pepe e Sales ma la Vibonese è abile nelle ripartenze: Coppola spezza la manovra con un fallo e viene ammonito, poi bravo Di Somma su Budas a deviare in angolo. A parte il tiro a lato di Pepe al 65′ è match in salita. Ancora cambi: fuori Coppola e Genchi, dentro Matera e Salvemini, poco dopo Panico al posto di Giron. L’ultimo potentino ad arrendersi è Guaita ma non cambia il risultato. Potenza con poca fantasia e pile scariche che dovrà resettare in vista del prossimo turno: domenica 30 dicembre sarà giornata rossoblu al Viviani contro il Catanzaro.
Share Button