Illuminazione, immobili, verde: nuovi progetti del Comune di Taranto

Nuovi impianti di illuminazione, cura del verde, valorizzazione del patrimonio immobiliare. Obiettivi dell’amministrazione comunale di Taranto.

Ad essere più illuminate, attraverso alcuni progetti che il Comune fa sapere di avere appena approvato, saranno l’intersezione tra via Mediterraneo e viale Unità d’Italia, e la rotatoria in via Consiglio. Tre anni e sei milioni di euro, sono tempi e costi, complessivi di altre opere tra Paolo VI e Talsano. Si inizierà a lavorare inoltre – fa sapere il Comune – a Lama, Tramontone e Zona Battaglia con il prossimo piano triennale. “Una rete di illuminazione pubblica efficiente non offre solo più luce – commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Motolese – è anche garanzia di sicurezza, di risparmio sulla bolletta energetica, grazie all’installazione di corpi illuminanti con tecnologia LED».

Quanto al verde, il Comune avvierá un servizio di verifica dello stato di salute delle alberature presenti in città. “La cura del verde – per l’assessore all’Ambiente Viggiano – non può prescindere dalla messa in sicurezza degli alberi, cosí da scongiurare il verificarsi di eventi dannosi in caso di avverse condizioni climatiche”. L’amministrazione apre inoltre alla collaborazione con associazioni come LIPU e Legambiente.

Firmato, infine, un protocollo Comune-Ance, della durata di un anno, per la valorizzazione degli immobili comunali. «Gestire questo patrimonio è complesso – ha spiegato il sindaco Melucci –, ma non impossibile. Non vogliamo limitarci a una semplice attività “catastale”, abbiamo individuato in ANCE un partner in grado di supportarci nelle attività di sviluppo progettuale, che abbiamo avviato e che vogliamo ulteriormente qualificare».

Share Button