SIOT Bari: una tavola rotonda per parlare di trasparenza e relazioni tra medico e industria farmaceutica.

Il buono, il brutto, il cattivo: corrotti e corruttori” è questo il titolo della tavola rotonda che si è tenuta nel corso del 103° Congresso nazionale della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (il Siot) alla Fiera del Levante di Bari. Focus dell’incontro: temi come quello sulle sponsorizzazioni della formazione dei professionisti attraverso fondi provenienti da imprese private; trasparenza delle relazioni che possono coinvolgere i singoli medici sui quali grava la responsabilità nella gestione delle risorse e che svolgono un ruolo nei processi decisionali legati all’area dei farmaci, dei dispositivi e all’introduzione di altre tecnologie. Ma non solo. Obiettivo dell’evento, fortemente voluto dalla Siot, stilare una sorta di vademecum al fine di innescare non solo i processi per una relazione virtuosa tra le aziende produttrici associate e il mondo degli operatori sanitari, ma anche per garantire che le azioni di supporto da parte dell’industria non si prestino a dubbi in ordine alla correttezza, trasparenza e imparzialità nel rapporto tra questi ultimi e i professionisti sanitari.

Share Button