Acireale – Bari: biglietti disponibili soltanto per 50 tifosi baresi

Niente ponte, Niente Stato, Niente Calcio” tuona così l’incipit del comunicato stampa diffuso dalla società sportiva calcio dell’Acireale in vista della prossima gara contro il Bari. Prima si era diffusa la notizia del totale divieto di trasferta, poi quella di una trasferta per pochi fortunati. Soltanto 50. Parliamo della tifoseria bianco rossa: tifosi costretti a rimanere a casa a seguito della decisione, affidata a un comunicato stampa, da parte della società sportiva siciliana dell’Acireale. All’indomani dei disordini che hanno interessato la trasferta del Bari contro il Marsala, arriva la decisione dell’Acireale di aprire i cancelli del proprio stadio soltanto  a 50 tifosi baresi. Un provvedimento poco chiaro perchè non penalizza del tutto solo la tifoseria “cosiddetta” violenta. La SSC Bari intanto spera in un cambio rotta: “pur prendendone atto e adoperandosi da subito per dar seguito a questa decisione” si legge nel comunicato diffuso dalla società, la stessa spera che nelle prossime ore gli organi preposti possano riconsiderare il provvedimento assunto, consentendo così ai tifosi baresi di poter assistere a una partita storica fra due squadre che non si affrontano sul campo da 24 anni. Infatti tanta era l’attesa da parte delle due tifoserie in vista della gara. Posizione rimarcata anche dall’Acireale che definisce la sua una decisione difficile e mortificante, perchè  “una intera città ha atteso per 24 anni gli amici Baresi al fine di suggellare in campo la lunga amicizia sportiva che lega le due squadre”.

 

Share Button