Urban Nature 2018: anche Bari aderisce all’iniziativa

C’è ancora tanta strada da fare per una “rivoluzione del verde” in città. Ma l’impegno delle associazioni che operano nel territorio e per il territorio su questa tematica, prima tra tutte il WWF, cerca di far alzare l’asticella della conoscenza e tutela dei propri ambienti naturali. È così nell’ambito dell’Urban Nature 2018, il Centro di Educazione Ambientale Masseria Carrara WWF, ha accompagnato curiosi e appassionati alla scoperta delle bellezze naturali presenti in città, come quelle nascoste in Piazza Garibaldi a Bari. Un piccolo polmone dove piante autoctone insieme a quelle alloctone hanno creato nei secoli un piccolo giardino tutto da scoprire. Una zona di passaggio per molti, ma luogo naturale per diversi organismi viventi. Conoscere quindi per tutelare il proprio territorio trasformandolo in un luogo di accoglienza e bellezza paesaggistica. Così nell’ambito della giornata dedicata, si è scoperta la biodiversità in città. Un tour guidato nella piazza ma anche piccoli laboratori pratici dove chiunque ha potuto creare la propria piantina da curare e custodire nella propria casa. Un lavoro, del WWF di Modugno, partito alcuni anni fa è rivolto agli studenti con il progetto scolastico “alla riconquista della città”. Oggi apre i suoi orizzonti e si rivolge a tutti i cittadini per far scoprire come quelle zone spesso considerate di passaggio celano tanta storia e raccontano una natura unica e tipica del territorio.

Share Button