Maltempo in Basilicata, Coldiretti: “Danni al comparto agricolo. Coltura maggiormente colpita quella del pomodoro da industria”

Il maltempo che ha interessato la Basilicata nei giorni scorsi ha fatto registrare danni alle coltivezioni a causa dei nubifragi e della grandine. In particolare denuncia Coldiretti, il 23 agosto scorso si sono verificati eventi meteorici estremi, quali piogge violente ed intense, si è stimato di circa 20 mm di pioggia in un’ora, che hanno messo in ulteriore difficoltà l’agricoltura di una vasta zona dei Comuni del nord della Basilicata. In tali aree la coltura maggiormente danneggiata è il pomodoro da industria ed i danni, da una prima e sommaria verifica dei tecnici della Coldiretti, superano il 30% delle produzioni; sul pomodoro il danno reale potrebbe risultare maggiore, in considerazione della persistente instabilità climatica e del rischio per la qualità del prodotto. Coldiretti inoltre segnale disagi sulla viabilità, tra la strada provinciale 79, già aperta al traffico solo per i frontisti, diventata impraticabile, per la presenza di enormi quantità di fango, soprattutto per l’accesso dei camion adibiti al trasporto del pomodoro da industria. In particolar modo a Valluzzi, il presidente provinciale di Potenza della Coldiretti “ chiede di avviare un intervento per favorire il ripristino della funzionalità della strada proprio per dare la possibilità ai frontisti di procedere alla operazioni di carico del pomodoro da industria, la cui raccolta è stata già avviata nei giorni scorsi. Considerata l’emergenza e l’urgenza Coldiretti chiede di valutare la possibilità di attivare procedure di utilizzo dell’opera degli imprenditori agricoli frontisti per liberare l’arteria con mezzi aziendali, così come prevede il decreto legislativo n. 228/2001, già utilizzato dagli Enti locali in caso di presenza di neve.

Share Button