Petizione dei residenti di Torre Canne per la salvaguardia della spiaggia sul litorale di Fasano: una zona compromessa dall’erosione del mare ma anche dall’incuria dell’uomo - trmtv

Petizione dei residenti di Torre Canne per la salvaguardia della spiaggia sul litorale di Fasano: una zona compromessa dall’erosione del mare ma anche dall’incuria dell’uomo

La fascia di arenile è passata dai 20 mt ai 20 cm. Gli stabilimenti balneari hanno dovuto ridimensionare gli ombrelloni perchè non c’è spazio. L’erosione del mare sta trasformando la fascia di costa che va da Bari a Brindisi: in particolare quella maggiorente colpita è quella di torre canne dove all’erosione si aggiunge anche l’incuria del l’uomo che ha tombato con del cemento il fiume grande che sfociava in mare. Una situazione d’emergenza che va avanti da ormai quindi anni e che lentamente ha portato a quello che i cittadini e turisti vedono oggi. Un’area da anni scelta per le bellezze naturalistiche ma anche oggi rischia di scomparire. A mettere un freno e accendere un campanello dall’allarme è “Il gruppo di interesse territoriale di Torre Canne” che è si costituito per sensibilizzare la questione e salvaguardare la costa. Un’azione continua e che non si ferma neanche durante la bella stagione. Tanti gli appuntellati previsti per far sentire la loro voce e le loro ragione.

Share Button