Strage dei treni, in piazza Aldo Moro una targa per ricordare le 23 vittime

Una targa per continuare a ricordare, per non dimenticare il sacrificio di 23 persone che hanno perso la vita in un tragico e folle incidente ferroviario, avvenuto il 12 luglio del 2016, sulla tratta tra Andria e Corato. In Piazza Aldo Moro, dinanzi alla stazione, luogo simbolo della città, è stata apposta una targa alla presenza del sindaco della città metropolitana Antonio Decaro, del governatore pugliese, Michele Emiliano, del sindaco di Corato Massimo Mazzilli, del primo cittadino di Andria Nicola Giorgino e delle famiglie delle vittime innocenti. Tanta la commozione nelle parole del sindaco Decaro.

Il 16 luglio ci sarà l’udienza preliminare che porterà in aula 19 imputati.

Continuano a chiedere la verità i familiari delle 23 vittime, che si sono riuniti in un’associazione, presieduta da Daniela Castellano, figlia del giornalista Enrico, rimasto ucciso nell’incidente.

Share Button