Intascava pensione della madre defunta, truffa all’Inps per 85mila euro

Quando a un lutto non segue un’eredità, ma ci si ingegna per recuperarla. Una donna di 59 anni di Torricella, nella provincia di Taranto, ma residente ormai da anni in Toscana, sarebbe responsabile di una truffa all’Inps, per un ammontare di 85mila euro. Avrebbe infatti intascato, nel corso degli ultimi sei anni, la pensione dell’anziana madre, deceduta, appunto, nel 2012.

La 59enne non ha mai comunicato il decesso all’istituto di prevenzione sociale. Ha continuato così a ricevere sul proprio conto corrente mille euro al mese, fino a pochi giorni fa, quando le sono state attivate le procedure di blocco immediato dell’erogazione del trattamento pensionistico. La Guardia di Finanza, Compagnia di Manduria, ha scoperto la truffa dopo le indagini a contrasto degli illeciti in materia di spesa pubblica.

L’indagata è stata denunciata all’autorità giudiziaria per truffa aggravata ai danni dell’Ente pubblico. Le sono state sequestrate inoltre disponibilità finanziarie per 85mila euro, importo pari all’ammontare della truffa.

Share Button