E’ il giorno di Papa Francesco a Bari

Una preghiera per la pace nell’unità dei cristiani, come non era mai accaduto dallo scisma d’Oriente del 1054, contro l’indifferenza che uccide. L’incontro di Papa Francesco con i Patriarchi del Medio Oriente nella Basilica di San Nicola a Bari rappresenta un momento unico nella storia della Chiesa, che il Santo Padre ha voluto condividere con i tanti fedeli accorsi nella città vecchia e sul lungomare. Il Papa è arrivato puntuale alle 8.15, quando l’elicottero vaticano è atterrato di fronte all’Autorità Portuale, ed è stato accolto dall’arcivescovo di Bari e Bitonto Francesco Cacucci, dal sindaco di Bari Antonio Decaro, dal prefetto Marilisa Magno e dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Subito dopo in auto ha raggiunto il sagrato della Basilica, dove ha accolto e salutato uno per uno i 17 patriarchi orientali ortodossi e luterani convenuti a Bari, prima di scendere con loro nella cripta della Basilica dove tutti si sono raccolti in preghiera sulla tomba di San Nicola. Il Santo Padre, dopo essersi inginocchiato di fronte al sepolcro del santo, ha poi acceso la lampada uniflamma, simbolo di pace, prima di uscire sul sagrato e recarsi su un autobus scoperto al palco di largo Giannella, sul lungomare, dove si è svolta la preghiera collettiva con le decine di migliaia di fedeli accorsi per l’occasione. Papa Francesco ha rivolto le sue parole ai tanti popoli che nel Medio Oriente vivono oppressi da guerre e miseria nell’indifferenza generale, un’indifferenza che uccide. Il Papa ha poi rivolto un appello a tutti i credenti affinché tendano la mano senza cercare il proprio interesse, e ha infine invocato la pace su Gerusalemme, amata da Dio ma ferita dagli uomini. Al termine della preghiera, pronunciata anche nelle lingue antiche del cristianesimo, dal greco all’assiro, dall’armeno al siriaco, il Papa e i patriarchi sono rientrati in Basilica per confrontarsi sul messaggio da affidare alla fine della giornata barese, che resterà nella storia della Chiesa, della città di Bari, e non solo.

 

Share Button