Tribunale di Bari, magistrati e avvocati in assemblea: “No alle soluzioni proposte dal tavolo permanente”

Una situazione senza precedenti che necessita di interventi straordinari. Su questo, almeno, sembrano essere tutti d’accordo per quanto riguarda il futuro del tribunale penale e della Procura di Bari dopo che l’agibilità dello stabile di via Nazariantz è stata sospesa ed entro pochi giorni si dovrebbe passare alla revoca. Ma magistrati e avvocati, riuniti in assemblea il giorno dopo il corteo silenzioso con la toga al braccio, chiedono soluzioni diverse rispetto alle due sedi, via Brigata Bari a pochi passi dalla vecchia sede, e il tribunale dismesso di Modugno, individuate dal tavolo permanente con Csm e Ministero della Giustizia. Tra le ipotesi i vecchi uffici dell’assessorato regionale alla Sanità in piazza Caduti di tutte le guerre e altre strutture pubbliche. Ma se da Roma arrivasse l’ok allo stato di emergenza chiesto dal sindaco Decaro si sbloccherebbero risorse e strumenti importanti.
https://youtu.be/2b9LlFeBSeI
Share Button