Decaro: “Spero che Conte da uomo del Sud pensi a quelle misure per il Mezzogiorno assenti nel contratto di governo”

Il presidente Anci: “Necessario che l’esecutivo possa agire il prima possibile, i Comuni hanno bisogno di risposte”
Un uomo del Sud che se non perde il contatto con le sue radici potrebbe portare con sé quella sensibilità verso il Mezzogiorno scomparsa dall’accordo tra Lega e Cinque Stelle alla base del suo probabile futuro governo. Il presidente dell’Anci Antonio Decaro non chiude la porta a Giuseppe Conte, anzi lo invita a sedersi il prima possibile al tavolo con i Comuni, sperando che l’impasse istituzionale duri il meno possibile.

 

Share Button