Dolomiti Lucane, il volo continua sulle “Nuvole Stregate”

La cultura e il turismo quali volano per lo sviluppo. Lo sanno bene sulle Dolomiti Lucane, nei comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa, storicamente l’uno di fronte all’altro e da dieci anni collegati dal Volo dell’Angelo, il famoso cavo d’acciaio sospeso per viaggi mozzafiato. In quest’ottica, all’alba di sabato 16 settembre è stato inaugurato un nuovo attrattore verso l’alto, accompagnato dalla musica in un contesto di straordinaria bellezza.

E’ Nuvole Stregate, nome che rimanda alle antiche tradizioni di terra delle “Masciare” e riti magici. Brevettato in Inghilterra con sistema Helium Hopper, si tratta della prima esperienza ascensionale con un pallone aerostatico fino a circa 30 metri d’altezza. Imbragati, muniti di caschetto e con la giusta temperatura, consente di osservare l’intero paesaggio e le altre punte di diamante già meta di turisti da tutto il mondo: il Percorso delle Sette Pietre, La Via Ferrata ed il Ponte Nepalese.

L’opera è stata finanziata con fondi regionali per 36 mila euro e contribuirà alla valorizzazione territoriale nell’ambito del progetto Le Vie delle Meraviglie con capofila il comune di Potenza. Dal 19 settembre basterà prenotarsi online per una prova da entrambi i centri. Nel giugno 2018 aprirà ufficialmente la stagione estiva.

Share Button