Agricoltura. Regione Basilicata nuovi bandi Psr: 107 mln per salto di qualità

Sette bandi con dotazione finanziaria di 107 milioni di euro. È il secondo pacchetto nell’ambito del PSR Basilicata 2014-2020 presentato dal Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata. Obiettivo la competitività, sostenibilità e accessibilità per le imprese del comparto locale, da rendere finalmente pronte alle sfide del mercato globalizzato.

Con procedura integrata per le sottomisure 16.0, 4.1 e 4.2, vengono destinati più di 43 mln di euro alla cooperazione e filiere produttive dei comparti cerealicolo, ortofrutticolo, zootecnia da carne e da latte, vitivinicolo, olivicolo e, parallelamente, altri 32 mln in modalità ordinaria per le sottomisure 4.1 e 4.2 per gli investimenti volti alla vera scommessa prospettata dall’assessore Braia: ammodernamento, trasformazione e commercio dei prodotti agricoli e agroalimentari.

Diversi gli esempi già virtuosi citati in conferenza stampa ma tanto resta da fare: “siamo i terzi produttori di pasta in Italia – ha sottolineato Braia – ma non esistono brand regionali proporzionati e ancorati alle produzioni.” Un aspetto rilevato anche dalle associazioni di categoria con invito a sburocratizzare le procedure e dare sostegno al credito.

Aspetto fondamentale è la tempistica della programmazione, al ventunesimo bando emesso in due anni. Documenti necessari e date di scadenza saranno consultabili sul sito europa.basilicata.it/feasr dopo la pubblicazione sul Bur. Tutte le informazioni, dal prossimo settembre, saranno comunicate anche in tour sul territorio.

Share Button