Papa Francesco nomina mons. Fanelli vescovo Melfi-Rampolla-Venosa

Monsignor Ciro Fanelli è il nuovo vescovo di Melfi-Rampolla-Venosa. Lo ha nominato il Papa al posto di monsignor Gianfranco Todisco, che lo scorso aprile ha ottenuto dal Papa il permesso di lasciare la diocesi per andare in missione in Honduras.  Mons. Fanelli, del clero della diocesi di Lucera-Troia, era finora Vicario Generale della medesima diocesi e Parroco della Cattedrale. Il nuovo vescovo è nato il 2 ottobre 1964 a Lucera, in provincia di Foggia.

Dopo aver frequentato il corso istituzionale filosofico-teologico presso il Pontificio Seminario Interregionale Campano di Posillipo (Napoli), ha conseguito la Licenza in Teologia Morale presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma. E’ stato ordinato prete il 15 settembre 1990, incardinandosi nel clero di Lucera-Troia.

È stato Segretario personale dei Vescovi Castielli e Zerrillo. Ha ricoperto l’incarico di Direttore Spirituale del Seminario Vescovile, di Assistente unitario diocesano dell’Azione Cattolica, di Parroco di San Giacomo Maggiore in Lucera e di Vicario Generale. Per diversi anni è stato Membro del Consiglio di Amministrazione di “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo. Durante l’ultima sede vacante è stato scelto come Amministratore
Diocesano.

Share Button