Taranto ha il Distretto per il Turismo, Capone: “Ora competenza”

Il protocollo e’ firmato. La provincia di Taranto ha il Distretto turistico. L’accordo tra istituzioni e gli altri attori dell’economia locale per fare rete, per poter offrire un servizio migliore. Benefici fiscali e snellimento burocratico per le aziende, ma a loro si chiede oggi più che mai competenza, dando vita all’industria del turismi.

“E’ il momento di superare gli stereotipi che aleggiano sulla città – afferma Loredana Capone, assessore al Turismo della Regione Puglia – Taranto sta vivendo un momento speciale. Ci sono temi fino ad oggi troppo spesso sottovalutati, gioielli troppo spesso non utilizzati. E’ il momento di cambiare passo. I turismi sono tanti: l’anno scorso è stato l’anno dei cammini, questo è dei borghi, il prossimo sarà del cibo. È in questo la Puglia è in prima fila. Col Distretto avviamo una strategia che favorisca l’industria del turismo. Ora, alla promozione, dobbiamo far corrispondere l’accoglienza. Un’accoglienza competente. Per questo è molto importante la formazione”
“Partiremo con la creazione di un marchio, di un brand, indispensabile per avviare Taranto ha tanto da offrire de e’ ora che facciamo conoscere le nostre ricchezze”, dichiara là neo assessore allo Sviluppo economico e al Marketing territoriale del Comune di Taranto, Valentina Tilgher.

Share Button