Occupano ex uffici comunali destinati agli immigrati: “Noi senza casa e senza lavoro”

Case occupate alla Bestat di Taranto. Continua la protesta in via Plinio. Oggetto della contesa lo stabile disabitato, occupato da oltre una cinquantina di persone. La lotta e’ tra le famiglie tarantine che da tempo chiedevano al Comune un alloggio, e i migranti, probabili destinatari del palazzo in questione, peraltro sede di ex uffici comunali.

“Siamo senza reddito e senza lavoro”, protestano le famiglie tarantine. Ieri mattina è circolata la voce che L edificio sarebbe stato trasformato in un centro per immigrati: alcune cooperative che si occupano appunto di accoglienza, avrebbero stipulato il contratto di fitto con l’amministrazione comunale. Da ieri sera la zona è presidiata dalla Polizia, ma la tensione resta alta.

Share Button