Omofobia, Boldrini: “Legge subito” dopo aggressione presidente Arcigay Taranto

La solidarietà e’ giunta anche dalla presidente della Camera Laura Boldrini la quale ha dedicato un tweet a Luigi Pignatelli, presidente del comitato Arcigay Taranto. Il giovane ha denunciato un’aggressione, subita sabato scorso, in piazza Maria Immacolata, durante una iniziativa sulla parità dei diritti, contro l’omofobia e la violenza di genere.

Pignatelli sarebbe stato aggredito verbalmente da un gruppo di ragazzini, i quali avrebbero inveito contro di lui con volgari insulti a sfondo sessuale. Dopo l’increscioso episodio, concluso solo con l’arrivo della Polizia, Pignatelli ha usato Facebook per raccontare i fatti: “Sono appena tornato a casa. Scrivo questo post per tranquillizzarvi sul mio stato di salute. Non ho escoriazioni né lividi, nonostante i calci e gli schiaffi che mi sono stati inferti nel lungo lasso di tempo in cui ho atteso le forze dell’ordine, davanti a decine di adulti sistemati a semicerchio dinanzi al banchetto spettatori divertiti di una novella lotta tra gladiatori. Il tifo era per i ragazzini (che continuavano a spintonarmi, schernirmi e canzonarmi), gridavano vattene da qui, perché stai sfogando la tua violenza su dei poveri ragazzi indifesi. Devi andartene da Taranto”.

Un commento anche nelle ultime ore: “Taranto – lo ha sempre sostenuto e continua a farlo – non è una città omofoba”.

Share Button