Cento milioni per Taranto dall’Ilva in tre anni

I cento milioni che Ilva deve restituire a Taranto, come previsto dal decreto legge sul Sud entrato in vigore il 31 dicembre 2016, saranno prelevati dagli 800 milioni stanziati per la città dei due mari. Il provvedimento, intitolato «interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno», non è ancora legge, ma deve affrontare la navetta tra i due rami in Parlamento.

I fondi dovrebbero arrivare in più tranche e non in una sola soluzione. Trenta milioni arriveranno in tre anni (10 ogni anno), 50 nel corso del 2017 e destinati alla sanità, mentre i restanti 20 sempre per il finanziamento del sistema sanitario arriveranno nel 2018. La progressione dovrebbe quindi essere: 60 milioni 2017, 30 milioni 2018 e 10 milioni nel 2019.

Share Button