Tentato femminicidio nel tarantino: spara all’ex compagna, arrestato 59enne

carabinieriLe spara all’addome, la colpisce alla testa con il calcio della pistola, poi fugge. E’ stato arrestato il presunto responsabile del tentato omicidio di una donna, a Ginosa Marina, in provincia di Taranto. E’ un operaio di 59 anni di Castellaneta Marina, ex compagno della vittima, imprenditrice agricola di 51 anni. L’uomo dovrà rispondere dei reati di tentato omicidio, oltre che di porto abusivo di arma da fuoco ed esplosione di colpi di arma da fuoco. E’ stato arrestato dai Carabinieri di Ginosa marina. Con loro hanno collaborato, nelle ricerche, i militari della Compagnia di Castellaneta.

E’ stata la donna stessa a chiedere aiuto tramite il 112. Nonostante le ferite, e’ riuscita a trascinarsi a casa, per poi chiamare i soccorsi. Stando alla testimonianza, e’ scoppiata una lite per motivi legati alla relazione finita. Discussione sfociata poi nella brutale aggressione. La donna e’ stata trasportata all’ospedale SS Annunziata di Taranto ed è fuori pericolo. Lui è stato rintracciato in località Pantano, tra Ginosa e Metaponto, nella sua auto: una Citroen Xsara Picasso. All’interno, la pistola cal.9X21, sequestrata e inviata al Ris di Roma per gli accertamenti balistici. A capo delle indagini, la Pm del Tribunale di Taranto Maria Grazia Anastasia.

Share Button