Alfano in Basilicata: massima attenzione al territorio ed equa distribuzione migranti

Alfano risponde ai giornalisti a Potenza

Alfano risponde ai giornalisti a Potenza

Tema sicurezza, accoglienza migranti e le ragioni del Sí di Area Popolare al referendum sulla riforma costituzionale.
Dopo Casamassima (Ba), il tour meridionale del Ministro dell’Interno, Alfano, tocca Potenza. L’ultima volta nel capoluogo lucano incrociò il governo regionale, stavolta per incontrare gli amministratori locali, ai quali ha portato vicinanza istituzionale e la conferma di un percorso romano volto al cambiamento dei moderati.

A domanda dei giornalisti su alcuni recenti episodi di criminalità avvenuti, in particolare, nel materano a Scanzano Jonico, dove un incendio doloso ha distrutto l’automobile dell’ex sindaco Iacobellis, C’è “massima attenzione – ha dichiarato – a quello che succede in questi territori e faremo tutto ciò che serve anche in termini di potenziamento delle risorse se sarà necessario”.

Sul referendum “meglio un ‘Sì’ ora” che un “Mai per sempre” senza togliere potere alle Regioni. Chi non è d’accordo, compresi gli autori dello scontro violento alla Leopolda di Firenze? “Non manifestavano liberamente e volevano devastare la città – ha sottolineato Alfano – ringraziamento doveroso alle forze dell’ordine”.

Infine, capitolo migranti, dove “bisogna passare dall’equa distribuzione a livello regionale a quella a livello locale, comunale e quindi occorre che tutti i sindaci diano una mano d’aiuto”. Chissà cosa ne pensa il sindaco potentino di Chiaromonte, Viola, nei giorni scorsi preoccupata per l’arrivo di altri 40 stranieri nel suo centro di poco meno di 2 mila abitanti, in aggiunta agli altri già presenti.

Share Button