Ilva: Cisl Puglia-Basilicata, Cgil e Emiliano depongano ‘armi’

Ilva TarantoLa querelle pubblica tra il massimo rappresentante delle istituzioni regionali e la Cgil ionica rischia di generare solo vinti, quando il momento storico consiglierebbe gesti distensivi, sobri’. Lo dichiara in una nota il segretario generale della Cisl di Puglia e Basilicata, Daniela Fumarola, riferendosi al ‘botta e risposta’ di ieri tra il segretario provinciale di Taranto della Cgil, Giuseppe Massafra, e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla vicenda Ilva. Massafra ha accusato Emiliano di cercare consenso anche attraverso le vittime del Siderurgico, il governatore ha ribattuto di non accettare provocazioni e insulti.
‘A poche ore dall’assemblea annuale organizzata dalla Confindustria a Taranto, dove si parlera’ anche del futuro della area ionica e della Puglia – sostiene Fumarola – la virulenza della polemica tra il governatore pugliese e la Cgil ionica ha assunto toni durissimi. Adesso e’ arrivato il momento di deporre le armi affilate della dialettica e guardare al bene comune, quello dei pugliesi. Il lavoro del governatore e del sindacalista, con funzioni diverse – sottolinea Fumarola – e’ quello di cercare soluzioni a problemi comuni che riguardano le stesse persone’.  (ANSA).

Share Button