Ambiente svenduto, udienza rinviata al 18 luglio

imageSlitta al 18 luglio il processo “Ambiente svenduto”. Questa mattina la decisione in Corte d’Assise di Taranto (aula Alessandrini), presieduta da Michele Petrangelo.
La richiesta di rinvio dell’udienza odierna è stata formulata dai difensori di Fabio Riva (agli arresti domiciliari), per motivi di salute. Dal 18 luglio, però, il ritmo sarà serrato. Si prevede una media di un paio di udienze a settimana fino alla fine del mese, per poi riprendere a settembre. Il processo, lo ricordiamo, vede imputate 47 persone fisiche e tre società. Oltre mille, invece, le parti civili.

Share Button